logo-youtube  Facebook

Array
Home Page Prima Squadra

Il Tolentino mastica amaro

Romagnoli MarcoI cremisi sono usciti tra gli applausi nonostante l'eliminazione dalla Coppa Italia – La squadra di Clementi avrebbe meritato la finale per quanto ha fatto vedere con il Castelfidardo.
LA TESTIMONIANZA 
più evidente che il Tolentino non meritasse di uscire dalla Coppa, per giunta non avendo mai perso nel torneo e solo per la differenza di un gol, sta nei tanti applausi dei tifosi tributati dopo lo 0-0 col Castelfidardo a giocatori e tecnico Aldo Clementi. Perchè in effetti se c'era una squadra che avrebbe dovuto disputare la finale era il Tolentino al quale rimane la consapevolezza di essersela giocata fino in fondo e di aver spesso sovrastato uno squadrone come quello biancoverde. 
Dopo una gara che soprattutto nel secondo tempo non ha risparmiato emozioni anche a causa di un infelice arbitraggio che ha scontentato un po' tutti. Meno il vicepresidente cremisi Marco Romagnoli (
FOTO) che, disapprovandone palesemente la conduzione, è stato lui con ampi gesti a dire all'arbitro che avrebbe lasciato la panchina inducendolo ad espellerlo. 


Va da sé, in ogni caso, che l'eliminazione è molto dispiaciuta a tutto il popolo cremisi. Se ne fa portavoce coach Clementi: "Se una squadra è stata più forte – ha detto - tanto da dominare la partita in maniera per alcuni tratti schiacciante quella siamo noi. Non abbiamo fatto gol, ci si è messa anche la sfortuna tra traverse e salvataggi, quindi non abbiamo passato il turno che era quello che contava. Resta però la nostra prova di forza, pur non avendo valori superiori all'avversario, e la convinzione di giocare un bel calcio. E' stata anche una bella risposta che abbiamo dato all'attesa dei tifosi perchè non è facile essere sempre pronti a prove di questo tipo: ci consoliamo quindi con il fatto di aver giocato da grande squadra".

 

(Fonte: Resto del Carlino, Carlo Simonetti)

 

FACILE-PEC-banner-UST-200x150

fatturazione-elettronica-echo-sistemi

tkssponsors

Condividi articoli

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito