logo-youtube  Facebook

Array
Home Page Prima Squadra

Emergenza Tolentino. A Senigallia sarà dura

Frinconi AlessandroSfida attesa e da sempre molto complicata quella a cui è chiamato il Tolentino nella undicesima giornata del campionato di Eccellenza. I crèmisi affronteranno domani la Vigor (ore 14,30), al “Goffredo Bianchelli” di Senigallia, per un match che rappresenta un banco di prova davvero significativo. Vincere permetterebbe di mantenere contatto con le posizioni di vertice e dimostrare che il carattere messo in campo nella incredibile rimonta contro la Biagio nello scorso turno è davvero il marchio di fabbrica del gruppo tolentinate. Se all’importanza della partita nell’economia della graduatoria, uniamo il fatto che nelle ultime due stagioni l’impianto senigalliese è rimasto stregato per il Tolentino (una sconfitta e un pareggio) e sommiamo che il giovane gruppo guidato da mister Alessandrini ha raccolto sette dei nove punti che ha in classifica negli ultimi quattro turni, il risultato che viene fuori è che di quel carattere di cui parlavamo sopra ce ne vorrà in quantità industriale per portare via l’intera posta in palio, viste anche le molte defezioni nell’organico a disposizione dell’allenatore Clementi.

Proprio lui, Aldo Clementi, è sicuramente il personaggio più coinvolto emotivamente della contesa, il vero protagonista dell’incontro. Nato, cresciuto e vissuto a Senigallia, il tecnico del Tolentino sarà per la prima volta avversario di quei colori che porta nel cuore. “Sono già, sicuramente, molto emozionato. Per me la Vigor calcisticamente è tutto. Da tifoso scatenato negli anni 80, ad allenatore delle giovanili, a responsabile tecnico della prima squadra. Gioie e dolori, vittorie e sconfitte – afferma il mister crèmisi – Oltre all’ambiente di cui conosco tutto, mi troverò contro un allenatore che rappresenta un punto di riferimento per me: se mi sono innamorato di questo ruolo è perché Marco Alessandrini mi ha dimostrato quanto possa essere stupendo interpretarlo. Nutro una stima ed un’ammirazione nei suoi confronti che quasi mi imbarazzano. Questo è il quadro delle emozioni che mi avvolgeranno fino al fischio di inizio della gara, dove da quel momento in poi andranno nel cassetto i sentimenti, perché gioca il mio Tolentino. Qui mi trovo davvero bene – sottolinea Clementi – sono davvero felice di aver potuto conoscere un ambiente come questo, dove la passione per il calcio è un modo di vivere e dove si può lavorare come dei veri e propri professionisti. Ho già stretto un buon rapporto anche con i tifosi, che sono la nostra arma in più, visto che ci seguono sempre in tanti, dovunque, senza mai farci mancare il loro sostegno”. Venendo alla disamina della partita, il tecnico è convinto che si troverà davanti una squadra ” giovane, che sa come aggredirti, che attraversa un buon momento di forma sia fisico che mentale. Dovremo essere bravi a saper uscire dal loro pressing asfissiante per poi far male al momento giusto”. Clementi spera di “proseguire sulla via di questi tre risultati utili consecutivi, alla ricerca di quella continuità che alla lunga può fare la differenza” e vuole che i suoi ragazzi scendano in campo “convinti di riuscire sempre a dettare i tempi della manovra, nonostante le tante assenze che avremo e che non ci hanno fatto preparare questa partita come volevo”. Proprio in merito alle assenze, sarà decisivo il provino pre – gara per capire quale sarà la formazione scelta dall’allenatore senigalliese. Sicuramente, il modulo sarà quello che vede le tre punte in avanti, ma per ogni reparto ci sono dei dubbi legati agli interpreti. Certamente assenti Minopoli e Mercuri, sono in forte dubbio anche Cinotti (problema muscolare), Frinconi (ginocchio malandato, problema scaturito in allenamento) e Ruggeri (forte contusione al piede sinistro, sempre fermo durante la settimana). Ipotizzare una formazione senza questi cinque titolarissimi vorrebbe dire inventare un nuovo centrocampo, quindi Clementi spera almeno di recuperare Frinconi e Ruggeri, non solo per le qualità tecniche, ma anche per il bagaglio di esperienza che portano in dote alla squadra. Venendo alla Vigor Senigallia, è il regista Luca Morganti a fotografare la sfida contro il suo ex allenatore, inquadrando il momento che i rossoblu stanno attraversando. “Per prima cosa, è chiaro che questo incontro non può essere come gli altri. Clementi è stato un mister con il quale abbiamo condiviso negli ultimi anni l’impegno per il campionato e la gioia per i risultati raccolti sul campo, quindi l’emozione di ritrovarcelo contro sarà davvero molto forte. E’ovvio che quando si inizia saremo avversari ed ognuno vorrà portare a casa la posta in palio, quindi le emozioni saranno intense ma non incideranno certo sulle rispettive motivazioni delle due squadre. Per quanto riguarda la partita, Clementi conosce noi ma noi conosciamo lui, quindi siamo pari – sottolinea il centrocampista vigorino – e non penso che ci siano svantaggi o vantaggi nel conoscersi. Noi dobbiamo solo pensare a fare bene. Siamo ancora una squadra che sta lavorando tanto per costruire la propria fisionomia, ma se riusciremo nell’immedesimarci al meglio nella nostra identità in costruzione potremo davvero regalare tante soddisfazioni ai nostri tifosi”. Per quanto riguarda la formazione rossoblu, Alessandrini dovrà fare a meno del centrale difensivo Giraldi, squalificato. Al suo posto, probabile lo spostamento di Simone Gregorini in mezzo alla difesa, con Mucaj che arretrerà sul binario di sinistra. Davanti dovrebbe essere confermato il tandem Pesaresi – Gorini, con a centrocampo Siena e Battisti in ballottaggio per una maglia da titolare. Arbitrerà la partita il signor Paolo Oriferi della sezione di Fermo. I suoi assistenti saranno Stefano Morganti e Luca Quintili, entrambi della sezione di Ascoli Piceno.

Probabile formazione Vigor Senigallia (4-4-2): Moscatelli; Zandri, S. Gregorini, Mistura, Mucaj; Battisti, Carboni, Morganti, Cuomo; Gorini, Pesaresi. A disp.: Putignano, Curzi, T. Gregorini, Spezie, Siena, Boccolini, Olivi. All.: Alessandrini.

Probabile formazione Tolentino (4-3-3): Carnevali; Fede, Ciotti, Nicolosi, F. Ruggeri; Frinconi, Romagnoli, Kakuli; Mandorlini, Iori, Bernabei. A disp.: Brandi, Bergamini, Ciavaroli, Gobbi, M. Ruggeri, Santoni, Zenobi. All.: Clementi.

 

(Fonte: Cronache Maceratesi, Marco Cencioni)

 

FACILE-PEC-banner-UST-200x150

fatturazione-elettronica-echo-sistemi

tkssponsors

Condividi articoli

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito